.
Annunci online

siderurgikaTV
fonte per la liberazione delle idee
 
 
 
 
           
       

 
 
www.digitalpoint1.it 
 
INDUSTRIA
GRAFICA
FOTOGRAFICA
 
85028  Rionero
C.da Scavone
Zona PIP
Tel. 0972.723507
 
 
TEA
 
GIULIA
 CATERINA
IMMA
LORELLA
CARMEN
STEFANIA
ROBERTA
 
  
 
...La grande sfida è appena iniziata
 
MISS FASHION
WEB 2011
vota la più bella dell'anno.
ogni mese nuove contendenti per la gara a colpi di bellezza con i consensi del pubblico per eleggere la reginetta più ammirata su internet!

Le prime tre classificate a fine anno saranno le protagoniste del VIDEO BOOK come premio per la partecipazione e diventeranno le TESTIMONIAL di SIDERURGIKATV.TK
 
* Una presentazione AGENZIA LUCANIA NETWORK
(InfoTel. 3200.566.744)
 
 
     ESPLORA I VIDEO
    DI SIDERURGIKATV
  
  MUSICA
Mc Gerry - Falsi Poeti
 
  RACCOLTE video
Elastico Rock 1990
 
  PERCORSI
Levi Montalcini - Il Web Festeggia Rita
La Rivoluzione Araba Digitale
XV Mostra Cinematografica
SiderurgikaTv incontra (4 Vol.)
Rionero - "107 Secondi Operai del Sud"
Eventi e Ricordi 2011
San Mauro Forte - I Campanacci 2011
Rionero - 3. Edizione del Concorso Letterario
   
 DOCUMENTI Video
Archivio A. Lostaglio - Servizi Giornalistici 1989
 
 
 
 
 
 

 

 
30 novembre 2010

Incontri con gli Autori: "Schermi Riflessi" di A. Lostaglio

Incontri con gli Autori:

"Schermi Riflessi" di A. Lostaglio


"la Televisione ha più potere delie bomba atomica. Se non lo capite, alleverete una generazione di mostri".
(Dan Rather)
"Una più ampia informazione, una più profonda consapevolezza culturale, possono trasformare il consumatore asservito in formidabile agente collet­tivo di democrazia..."
(Piero Bevilacqua)

 

Partendo da queste due distinte considerazioni, si può leggere la televisione da un'ottica più lungimirante rispetto all'invadente elettrodomestico di casa. E proprio dalla programmazione che ha visto in questa ultima stagione un momento emblematico (qualcuno l'ha definita annus horribilis) può derivare una riflessione su alcuni programmi dai contenuti talvolta ai limiti del decoro. "L'Italia - ha recentemente dichiarato Bernardo Bertolucci - è il risultato di anni di sguardo televisivo che porta alla anestetizzazione". Abbiamo così ripercorso, mediante alcuni articoli pubblicati nei mesi scorsi, alcuni momenti della programmazione della televisione "in chiaro", cercando di carpirne gli intenti, ben oltre il proprio linguaggio ed una pura visione estetica. Il raffronto è andato inevitabilmente al cinema, alla lettura ed ai riflessi che quest'arte ne fa nei confronti della società contemporanea. Quale misura d'angolo viene considerato Blob in programma ogni sera alle 20 su RaiTre, cogliendone talvolta una certa poetica.
Perché parlare di poetica di un programma televisivo come Blob che da anni cerca di ghermire i lati più occulti di un mezzo di comunicazione tanto diffuso e familiare? Perché ha una visione cruda e realista come sa esserlo il cinema, perché allude ad una certa avanguardia espressiva rimanendo fedele a quan­to, quotidianamente trasmesso, gli passa sotto gli occhi (nel bene e nel male). Talvolta Blob è cinema puro, montaggio essenziale, è poetica di visioni e di musiche, talvolta di silenzi. E' utopia e concretezza al tempo stesso. La televisione, dunque, che, grazie al sapiente uso del montaggio, diventa, con Blob, cinema evoluto. Nella storia del cinema i due pensieri certamente più importanti per codificare il linguaggio cinematografico del montaggio e le sue infinite evoluzioni, sono quelli di Ejzenstejn e di Andrè Bazin. Entram­bi hanno concretizzato un dilemma storico circa la presenza del montaggio all'interno della favola cinematografica, ovvero la dicotomia tra il cinema narrativo e il cinema espressivo. Il montaggio determina oltre al ritmo di un film anche il rapporto che un autore determina con il reale, da cui verrà in ogni modo influenzato.
Per un altro regista, il francese Jean-Luc Godard, "la televisione crea l'oblio, il cinema ha sempre creato dei ricordi... La televisione non è fatta per comuni­care, è fatta per trasmettere degli ordini".
Il filosofo regista francese Guy Debord ci fornisce una ulteriore visione: "Ciò che aliena l'uomo, ciò che lo allontana dal libero sviluppo delle sue facoltà naturali non è più, come accadeva ai tempi di Marx, l'oppressione diretta del padrone ed il feticismo delle merci, bensìè lo spettacolo" che il regista filosofo, identifica come "un rapporto sociale fra individui mediato dalle immagini". Da un regista dell'avanguardia, una definizione prepolitica, dunque, del mezzo televisivo: "La prima fase del dominio dell'economia sulla vita sociale - sosteneva - aveva determinato nella definizione di ogni realizzazione umana un'evidente degradazione dell'essere in avere. La fase presente dell'occupa­zione totale della vita sociale da parte dei risultati accumulati dell'economia, conduce a uno slittamento generalizzato dell'avere nell'apparire. Lo spettacolo, di cui i mass media sono solo una delle molte espressioni, è parte fondante della società contemporanea, ed il responsabile della perdita da parte dei singolo di ogni tipo di individualità, personalità, creatività umane: la passività e la contemplazione sono ciò che caratterizza l'attuale condizione umana". Rimane inflessibile il pensiero di Debord, autore di pochi film dal forte im­patto innovativo (passati qualche edizione fa alla Mostra di Venezia, grazie a Enrico Ghezzi). Sembrerebbe illogica la sua visione, specie nei confronti dello spettatore: "Più egli contempla, meno vive; più accetta di riconoscersi nelle immagini dominanti del bisogno, meno comprende la sua propria esistenza e il suo proprio desiderio".
Questo e molto ancora rappresenta Blob, ideato da Enrico Ghezzi, per una televisione che vuole rimanere fonte critica di se stessa.
L'autore

«Per voi il cinema è spettacolo. Per me è quasi una concezione del mondo. Il cinema è portatore di movimento. Il cinema svecchia la letteratura. Il cinema demolisce l'estetica. Il cinema è audacia. Il cinema è un atleta. Il trionfo del cinematografo è garantito, perchéè soltanto la logica conclusio­ne di tutta l'arte moderna»
Vladimir V. Majakovskij

 

 

 

 

 

 

 

 

Armando Lostaglio (Rionero in Vulture - Pz, 1956) giornalista e critico, iscritto all'Ordine di Basilicata e al Sindacato nazionale Giornalisti Cinematografici. E' vicepresidente nazionale del Cinit - Cineforum Italiano. Collabora dalla sua fondazione (1998) alla pagina culturale del quotidiano La Nuova del Sud;

L'autore insieme a Shinya Tsukamoto
periodicamente pubblica su MONDO BASILICATA (edito dal Consiglio Regionale di Basilicata), sul Quotidiano della Basilicata, su Conquiste del Lavoro-Vìa Po. Recensioni cinematografiche e vari argomenti culturali compaiono sui giornali on-line NONSOLOCINEMA, edito dal Cinit di Venezia, e su La Strada di Cosenza, su Altritaliani di Parigi. Ha fondato nel 1995 il Cineclub Vittorio de Sica e dal '90 la rivista Cinepiccolacittà. Nel 1999 viene insignito del premio Fratellanza nel Mondo per "aver contribuito, in qualità di critico di cinema, a far conoscere la Basilicata in ambiti non solo nazionali". Nel 1989 pubblica la prima edizione della raccolta Le stelle in tasca (La Vallisa, Bari); il libro viene tradotto in Ungheria a cura della poetessa magiara Judit Pàl, per l'Istituto Italiano di Cultura di Budapest e della Biblioteca Nazionale di Kaposvàr; la silloge è presente in tutte le Università ungheresi. Nel giugno 2001 pubblica Sulle ali della Bramea - Viaggio nel Vulture Nord Basilicata - guida di interesse turistico, con microstorie del luogo; uno dei racconti viene premiato nel 2001 con il Premio Dickinson - Città di Taranto. Nel 2004 è coautore del libro Rivolte — Scanzano, Rapolla, Melfi: la Basilicata contro edito da Immaginapoli; nel 2007 pubblica "Sequenze — un anno di cinema su La Nuova del Sud" presentato alla 64^ Mostra del Cinema di Venezia; l'anno dopo presenterà anche a Venezia (durante la 65^ Mostra) il documentario Vultour — le tracce del sacro, scritto insieme a Mimmo Nucera e a Fulvio Wetzl che ne ha curato la regia.


 



 

Ultime cose
Il mio profilo

* * * * * * * * * * COMUNE DI SAN FELE * * * * * * * * * *
Comune di San Fele - Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze
Comune di San Fele - Eventi 2010
Comune di San Fele - San Fele d'Oro
Comune di San Fele - San Giustino, Santo dei Due Monti
Comune di San Fele - "C'era Una Volta" Concerto/Presentazione del Laboratorio
* * * * * * * * * * COMUNE DI RUVO DEL MONTE * * * * * * * * * *
Comune di Ruvo del Monte - Conferimento Cittadinanza Onoraria Eva Hunter
Comune di Ruvo del Monte - Eventi 2010
Comune di Ruvo del Monte - Eventi 2010 (Vol.2)
Comune di Ginestra - No alle Estrazioni di Indrocarburi nel Vulture
* * * * * * * * * * COMUNE DI RIONERO IN VULTURE * * * * * * * * * *
Comune di Rionero - "Violenza per l'Essere Donna" - Lavori: Istituto d'Istruzione
67. Anniversario Eccidio Nazi-fascista - Manifestazione 4 Novembre 2010
Comune di Rionero - Conferenza Stampa C.S. Vultur - Conferenza Stampa Piano Urbanistico
Comune di Rionero - Padre Achille Fosco
Comune di Rionero - La Differenziata La Fai Tu
Comune di Rionero - Giornata della Memoria 2010
Comune di Rionero - Incontri con gli Autori: "Giuseppe Catenacci", "L'Ombra del Visir"
Comune di Rionero - Natale 2009
Comune di Rionero - "Voci di Famiglia" di Harold Pinter
Comune di Rionero - "Una Piazza Italiana"
Comune di Rionero - Visita del Presidente della Repubblica
Comune di Rionero - Incontri con gli Autori - Le Verità Nascoste
Comune di Rionero - Le Opportunità Offerte nell'ambito della Ricerca
Comune di Rionero - Progetto Archeologico: "Da Torre Degli Embrici al Vulture"
Comune di Rionero - Consigli Comunali
Comune di Rionero - 66. Anniversario Eccidio - 4 Novembre
A Rionero Piovono Libri 2010
Comune di Rionero - Don Luigi Ciotti
Comune di Rionero - A Rionero piovono libri 2011
* * * * * * * * * * PRO-LOCO FILIANO * * * * * * * * * *
Pro-Loco Filiano: Presentazione del Libro Lucani
Pro-Loco Filiano - Eventi Culturali 2011
* * * * * * * * * * PRO-LOCO VENOSA * * * * * * * * *
Pro-Loco Venusia: Presentazione del libro "Socrate"
Pro-Loco Venusia - Vivi Un Natale a Venosa 2010
Pro-Loco Venusia - Miss Italia 2007
Pro-Loco Venusia - Notte Bianca 2007
Pro-Loco Venusia - "Schermi Riflessi" di A. Lostaglio
* * * * * * * * * * CENTRO ARCOBALENO * * * * * * * * * *
Centro Commerciale Arcobaleno - Conferenza Stampa Borse di Studio
Centro Commerciale Arcobaleno - Eventi 2010
Centro Commerciale Arcobaleno - Notte Bianca
Centro Commerciale Arcobaleno - Mangia e Ridi
* * * * * * * * * * ARCHIVIO DOCUMENTI * * * * * * * * * *
Documenti - Carnevale Rionerese 1988
Archivio Armando Lostaglio: Poesie di Carmine Cassese
Documenti Archivio Tele Vulture (Vol.1)
Documenti Archivio Tele Vulture (Vol. 2)
Documenti - Archivio Tele Vulture (Vol.3)
Documenti - Archivio Tele Vulture (Vol.4)
Documenti - Archivio Tele Vulture: Le 7 note del Vulture
Documenti - Archivio Tele Vulture (Vol.5)



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     ottobre   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10  >>   dicembre